Hoop

Lo Studio della compagnia Arearea
via Maniago 15 ,Udine

Biglietto/Quota: 10 €

Nella perdita c’è arricchimento.
L’invito è di lasciar andare e, in questo abbandono, a far emergere il nascosto, il sommerso, l’inatteso, o semplicemente lo specchio delle ricche e varie sfaccettature che il corpo registra e mantiene grazie all’esperienza, alla memoria, al mimetismo, all’istinto di sopravvivenza.
La danza emerge naturalmente.
Come una ruota che avanza nella ciclicità dell’esistenza. Dalla luce che attraversa l’ombra, l’aldilà, il vuoto, emerge il respiro, il sospiro, il movimento, la spinta, la scelta capace di interrompere il ciclo per diventare la vita, scelta, essenza.
Chi scriverà la storia saremo io e voi, qui, stasera. I protagonisti sono le presenze che lasciamo accadere, i fantasmi che ci verranno a trovare. La danza è il canale attraverso il quale si manifestano.
Pura presenza. Un corpo in-utile, oggetto senza volontà. E’ necessaria una lunga preparazione per raggiungere questo stato, ma non è questo che interessa allo spettatore.
Vecchio, bambina, insetto, puttana.
Perché tutto questo è parte di noi.

Ideazione e danza : Eleonora Zenero
Set designer e arrangiamento sonoro: Paola Pisani
Costume: Rossella Truccolo per Cassiopeateatro
Musiche: Philippe Battikha, Nino Rota
Durata: 40 min
Una produzione Danceproject Actis Trieste
In associazione con Vale6, Slovenia e l’Associazione AACFE, Parigi.

Eleonora Zenero

Nata a Grado, a sei anni inizia lo studio della danza classica. Durante gli studi universitari di Psicologia intraprende la formazione per insegnante di danza in Francia, a Parigi, dove studia con Dominique Dupuis.

Tornata in Italia incontra la danza Butoh e per lunghi periodi segue e collabora con Masaki...